carta naviglio del Brenta

Naviglio del Brenta

Dalla seconda metà del XV secolo i veneziani guardano alla terraferma con occhi nuovi. La crisi dei mercati d'Oriente, la continua minaccia turca li spinge a trasferire parte dei propri interessi commerciali verso l'immediato entroterra e non solo, scoprendo così la campagna e dando vita all'organizzazione di vere aziende agricole. Nasce così la villa: efficiente complesso unitario, autosufficiente, sempre architettonicamente "alla moda"...del tempo, naturalmente. Questa diverrà la casa di villeggiatura della nobiltà veneziana, il luogo dove scorrere gli afosi mesi estivi. Il Naviglio del Brenta diventa a pieno titolo il prolungamento naturale del Canal Grande di Venezia proprio per il continuo avvicendarsi di palazzi e residenze di alcune delle più importanti ed influenti famiglie patrizie lagunari. Sarà compito dei più illustri architetti e pittori del tempo, tra i quali il Palladio, lo Scamozzi, il Longhena,il Pellegrini, il Tiepolo esaltarne in maniera straordinaria ed eterna questa magnificienza. E' lungo la Riviera del Brenta che si sviluppa La Civiltà della Villa 

12 € + SPESE DI SPEDIZIONE

ORDINA LA TUA CARTA

Back to top